Il dott. Matteo Cavalcante è il nuovo Presidente del Mandamento di Vicenza di Apindustria.


 

Matteo Cavalcante è il nuovo Presidente del Mandamento di Vicenza di Apindustria

All’assemblea pubblica, seguita all’elezione del nuovo presidente, presenti gli assessori Toniolo e Tosetto per parlare di infrastrutture territoriali.

Matteo Cavalcante è il nuovo presidente del Mandamento di Vicenza di Apindustria. Gli passa il testimone Enrico Dall’Osto dimissionario per nuovi incarichi di primaria importanza all’interno dell’Associazione, ma che negli anni del suo mandato ha dato grande impulso all’attività del mandamento intessendo una fitta rete di relazioni con il territorio. «Accolgo l’elezione di Cavalcante a nuovo presidente del mandamento con la certezza che l’impegno che ha già profuso in Associazione negli ultimi anni e quel sottile senso “d’irriverenza giovanile” che lo caratterizza e ne influenza la creatività possano portarlo a grandi traguardi», ha affermato Dall’Osto.

Cavalcante, giovane Presidente della TOPP SPA di Sandrigo, nonché Fondatore ed azionista della 81 SIM FAMILY OFFICE spa, prima realtà vicentina nel settore del family office, specializzata nella consulenza finanziaria indipendente, già vicepresidente del mandamento di Vicenza, è dal 2008 membro del Consiglio Direttivo di Apindustria Vicenza. «Cercherò di stimolare quanto più il lavoro di squadra per sfruttare al meglio le potenzialità dei singoli componenti del Consiglio direttivo e per raggiungere obiettivi concreti. Obiettivi che si possono ottenere, però, solo continuando nel lavoro di rete territoriale già iniziato dal mio predecessore. Sono anni che insistiamo sull’importanza di un tavolo intercategoriale che coinvolga anche i le istituzioni locali e, perché no, anche gli altri mandamenti, e spero che durante il mio mandato ciò si possa realizzare. Stiamo vivendo una crisi che sembra non aver fine; l’imprenditore si sente “come un pattinatore su una lastra sottile di ghiaccio” e non ha il tempo per ascoltare promesse o progetti che il più delle volte non hanno riscontri con la realtà».

L’Assemblea ha visto la presenza di autorità e ospiti importanti tra cui Costantino Toniolo, Assessore alla viabilità e difesa del Suolo della Provincia di Vicenza, e Ennio Tosetto, Assessore ai lavori pubblici e infrastrutture del Comune di Vicenza, ai quali è stata fatta presente l’urgenza di risolvere molti dei nodi fondamentali delle infrastrutture vicentine, tra cui la metropolitana di superficie, la rete integrata di bretelle e tangenziali, la Pedemontana, il sistema fieristico veneto. Tra gli altri ospiti anche i sindaci di Torri di Quartesolo, Diego Marchioro, di Sandrigo, Barbara Trento, e di Bressanvido, Giuseppe Bortolan, oltre ai presidenti dei raggruppamenti di Vicenza Nord-Est, Vicenza Nord-Ovest e Vicenza Città dell’Associazione Industriali, Rodolfo Mariotto, Manuel Scortegagna e Carlo Rumor, unitamente ad alcuni rappresentanti dei Comuni di Grisignano e Creazzo.

Il Consiglio direttivo del Mandamento di Vicenza è composto, oltre che da Cavalcante, da Ombretta Zulian (CLIPS srl, di Vicenza) nel ruolo di Vicepresidente, insieme a Marco Bianchi (soluzioni sistemi vicenza srl, di Torri di Quartesolo), Alessandro Bregolato (SAIV spa, di Vicenza), Loris Danieli (TAU SRL, di Sandrigo), Giorgio Gecchele (MIXER SRL, di Torri di Quartesolo), Giuseppina Grimaldi (NAOTO di Vicenza), Barbara Novello (ISOLA SRL, di Isola Vicentina) e Flavio Marelli (ANTHEA SPA, di Vicenza). Ufficio Stampa Raffaella M. Sgueglia APINDUSTRIA VICENZA Relazioni esterne e comunicazione